giovedì 30 dicembre 2010

Traduzione Collana Cable Braided Necklace



Eccoci di nuovo qui, con il nuovo anno alle porte e.....con l'idea di qualche cosa da indossare per la notte dell'ultimo dell'anno.

Un progetto estremamente semplice, ma, di grande effetto, specialmente perché potete dare sfogo alla vostra fantasia, sia sulla lunghezza, che sul filato che....su come abbellirlo o impreziosirlo.

Questo schema si chiama Cable Braided Necklace ed è stato creato da Olga Buraya -Kefelian , conosciuta su Ravelry come Olgajazzy che ci ha dato l'autorizzazione a tradurre questa bellissima collana,o bracciale, o cerchietto

Nella sua pagina di Ravelry trovate una gran quantità di esempi e varianti, e qui trovate anche la nostra.









Ecco la traduzione:

Collana Intrecciata :
Tempo di esecuzione della collana:
1.5-2h (escluso tempo di asciugatura).

Quantità di lana:
15-20 grammi di lana sottile (Fingering or Sport weight yarn )
Assicurarsi di scegliere un filato morbido, magari del cashmere, dell’ alpaca ,della lana merino o qiviut ( è una fibra estremamente morbida di bue muschiato, questo filato è apprezzato perché, a differenza della lana, non si restringe quando viene lavato, inoltre, è molto leggero, resistente e caldo ) .
Provate a passare il filato che avete scelto, sul vostro collo, per capire, se è adatto o meno.
Se sentite prurito, sarebbe meglio usare un altro tipo di filato,dato che, verrà creata una collana che sarà a contatto con la vostra pelle.
Lunghezza della collana finita : Circa 56 cm ( 22” )

Ferri : 3,5 mm - US 4
Uncinetto : 2,75/3,25 mm - C o D.
Ago da lana
Campione: 6 maglie x 7-8 giri , 2,5 cm ( 1” ) a maglia rasata
Trecce : sono fatte con 2 strisce di maglia



Prima striscia ( A ):

Montare 9 maglie
1 ferro: 9 maglie a rovescio
2 ferro: 9 maglie a dritto
3 ferro: 9 maglie a rovescio
4 ferro: 9 maglie a dritto
5 ferro: 9 maglie a rovescio
6 ferro: 9 maglie a dritto
7 ferro: 9 maglie a rovescio
8 ferro: 4 maglie a dritto, 1 maglia gettata, 2 dritti assieme, 3 dritti
Ripetere questi 8 ferri per 17 volte
Poi lavorare 7 ferri a maglia rasata, e ,il ferro successivo, chiudere tutte le maglie e lasciare un po’ di filo, perché vi servirà dopo.

Seconda striscia ( B ):
Montare 9 maglie
Fare 15 ferri a maglia rasata, iniziando da un ferro a rovescio.
Al 16esimo ferro procedere come segue:
1 ferro:4 maglie a dritto, 1 maglia gettata, 2 dritti assieme, 3 dritti
2 ferro: 9 maglie a rovescio
3 ferro: 9 maglie a dritto
4 ferro: 9 maglie a rovescio
5 ferro: 9 maglie a dritto
6 ferro: 9 maglie a rovescio
7 ferro: 9 maglie a dritto
8 ferro: 9 maglie a rovescio
Ripetere questi 8 ferri per 16 volte,
dopo di che , chiudere tutte le maglie e lasciare un po’ di filo, perché vi servirà dopo.
Se volete fare una collana più lunga, basta aumentare il numero di ripetizioni su entrambe le strisce.

Lavare le strisce, usando un prodotto adatto alla lana che renda ancora più morbido il tutto, oppure, se non avete tempo,vaporizzatele.



Ora, seguite la guida fotografica presa direttamente dal blog di Olga   per “intrecciare “ quella che sarà la vostra collana o braccialetto o cerchietto per i capelli.




Inserire l'estremità più lunga della striscia B ,(quella con i primi 15 giri a maglia rasata )

nel primo buchino della striscia A. Da sotto a sopra, fino ad avere le 2 estremità delle 2 strisce che combaciano

Quindi inserire la striscia che avete sopra ( striscia A ), nel primo buchino della striscia che è sotto ( striscia B quella con i primi 15 ferri a maglia rasata ) Da sopra a sotto




Ora continuare inserendo sempre la striscia che è sopra ( alternativamente avrete la striscia A e B ) nel buchino della riga sottostante ( alternativamente avrete la striscia B e A ).Attenzione ad usare tutti i buchini e a tenere una tensione uguale per tutta la collana




La nostra collana, vista dal retro.






Continua a intrecciare le 2 strisce fino ad aver esaurito i passaggi.
Una volta finita, avremo una treccia che, a seconda di dove si guarda, ha 2 effetti completamente diversi!
Uno davanti e…..uno dietro!

 

Con l’ago da lana, cucite da entrambi i lati le 2 estremità delle 2 strisce in modo che rimangano unite. Prendete ora l’uncinetto e, fate una catenella in modo da creare una sorta di occhiello per il bottone che metterete al capo opposto della nostra collana.





Ci sono diversi modi di indossare questa piccola delizia. Come collana, oppure, come cerchietto o un bracciale elegante





Noi, la troviamo assolutamente deliziosa ed estremamente versatile come progetto!

Speriamo sia di vostro gradimento!

Un grazie ancora ad Olga per la sua gentilezza e disponibilità

Thanks again to Olga for her kindness and generosity!!

martedì 21 dicembre 2010

CAPPELLINO KNIT-PURL WOMAN HAT I & II



Cappellini a gogo ci verrebbe da dire!
Eccoci di nuovo a proporre alcuni cappelli di facilissima realizzazione e che possono ancora diventare dei pensierini per i regali di Natale perchè si realizzano in pochissime ore!
Questi due modelli sono molto semplici di velocissima e facilissima realizzazione anche per le principianti, anzi per le knit-purl women una definizione perfetta che adoro e che mi ha ispirato una signora iscritta a Ravelry Ohiolady66 di SPRINGBORO USA!
Qui la scelta della lana è determinante. Se si vuole un effetto sbarazzino si puo’ optare per lane come quella che vedete in foto…calde, colorate e sempre diverse!
Se si vuole un effetto piu’ glamour si puo’scegliere un tinta unita o bicolore magari tono su tono.
Le due versioni sono queste e si differenziano solo per la lunghezza che permette il risvolto!

I versione



II versione



Ma veniamo alla spiegazione.
Il filato che ho usato io è sconosciuto, nel senso che ho comprato una rocca senza nome al mercato ma posso dirvi che l’ho lavorato con i ferri del 6. ( non ho fatto il campione ma lo faro' presto per darvi l'idea dei punti in rapporto ai centimetri)
Ho usato i ferri lineari e ho montato 71 maglie.
Procedere come segue per 12 centimetri circa:

1 ferro: 1 dir, 1 rov *3 dir, 1 rov* ripetere da * a * e terminare con 1 dir
2 ferro: *3 dir, 1 rov* ripetere da * a * e terminare con 3 dir

Successivamente lavorando a maglia rasata (1 ferro dir 1 ferro rov) calare come segue:

*8 dir, 2 maglie insieme a dritto* ripetere da * a * e terminare con 1 dir
*7 dir, 2 maglie insieme a dritto* ripetere da * a * e terminare con 1 dir
*6 dir, 2 maglie insieme a dritto* ripetere da * a * e terminare con 1 dir
*5 dir, 2 maglie insieme a dritto* ripetere da * a * e terminare con 1 dir
*4 dir, 2 maglie insieme a dritto* ripetere da * a * e terminare con 1 dir
*3 dir, 2 maglie insieme a dritto* ripetere da * a * e terminare con 1 dir
*2 dir, 2 maglie insieme a dritto* ripetere da * a * e terminare con 1 dir
*1 dir, 2 maglie insieme a dritto* ripetere da * a * e terminare con 1 dir

Poi lavorare 2 maglie insieme fino a rimanere con 7 maglie da chiudere contemporaneamente facendo passare lana e ago attraverso tutte le maglie.
Per la cucitura, accostare i due lembi dritto contro dritto e usare a piacimento uno dei modi mostrati in questo video http://www.youtube.com/watch?v=cSsx_J4OTHA

Nella versione II si deve allungare la parte lavorata a coste fantasia in modo da permettere il risvolto. In pratica è un bellissimo punto reversibile e in questo caso si lavora per circa 16-17 centimetri.
Cucire sul rovescio i due lembi e realizzare il pon pon.

Istruzioni per realizzare il pon pon con immagine tratta dal sito di Donnamoderna:

•PRENDERE UN CARTONCINO e disegnare due ciambelle uguali, poi ritagliarle. Dalla loro dimensione dipenderà la grandezza del pon pon.

•UNIRE LE DUE CIAMBELLE DI CARTONE e arrotolare attorno ad esse del filo di lana finché tutto il cartoncino sarà coperto (vedi l’immagine).



•TAGLIARE LA LANA lungo il bordo esterno delle ciambelle inserendo la punta delle forbici tra i due cartoncini

•DISTANZIARE TRA LORO I DUE DISCHI DI CARTONE e far passare un filo di lana dello stesso colore tra le due ciambelle poi stringere e fare un nodo. A questo punto si possono sfilare i cartoncini.

Il diametro del cartoncino usato qui è di circa 7-8 centimetri






Hallo guys!
We've two versions of a very simple hat that you can knit for a fast Christmas gift!
This is a hat perfect for the "knit-purl woman"...this definition was inspired to me from Ohiolady66 - SPRINGBORO USA!

You can choose a multicoloured yarn or a solid colour yarn as you like, to obtain different effects...The difference between the two versions is the lenght of the ribbed section.
The yarn I've used is unknown, bought at market but I've used US 10 - 6 mm needles (soon I'll make the gauge to help you in the choise of yarn).

I've used linear needles and casted on 71 stitches.



First version:

Knit 4.7 inch (12 cm) as follows:

1 Row: K1, P1 *K3, P1* repeat from * to * and end with K1
2 Row: *K3, P1* repeat from * to * and end with K3

Than go on working in garther stitch (first row knit next row purl) and decrease as follows:

*K8, K2together* repeat from * to * and end with k1
*K7, K2together* repeat from * to * and end with k1
*K6, K2together* repeat from * to * and end with k1
*K5, K2together* repeat from * to * and end with k1
*K4, K2together* repeat from * to * and end with k1
*K3, K2together* repeat from * to * and end with k1
*K2, K2together* repeat from * to * and end with k1
*K1, K2together* repeat from * to * and end with k1

Then Knit two stitches together till you have 7 stitches left. Pass a tail of yarn into this 7 stitches with a needle and close them together.

In the second version you've to knit 6.70 inch with ribbed stitch to fold up cuff as this ribbed stitch is a beautiful reversible stitch!
Sew the edges on wrong side and make the pon pon!
Good knit!

Cappellino Knit-purl woman hat I&II ( Italiano )
Istruzioni in PDF
Knit-purl woman hat I&II ( English )
Pattern PDF

Nella colonna di sinistra , trovate le istruzioni in italiano
( You can find the pattern in English here left!! )







lunedì 6 dicembre 2010

TRADUZIONE SCIALLE LEAF AND FLOWERS






Eccoci di nuovo qui, con la neve che cade e il Natale che si avvicina a proporvi una nuova interessante traduzione!
Qualche post fa vi avevamo detto che sarebbero arrivate delle novità ma che i lavori per una serie di motivi sono andati un po' a rilento. Bene, dopo aver lavorato il Forest canopy, non potevo che cimentarmi in un altro scialle simile ma diverso. Questo verrà regalato a Natale ed è stato realizzato sempre con la lana Aade che con le sue sfumature si presta a questo tipo di lavorazione.
Questo schema si chiama Leaf and Flowers ed è stato creato da Linda Choo che ci ha dato l'autorizzazione a tradurre questo bellissimo scialle che oltretutto puo' essere sviluppato in diversi modi alternando e segliendo la lavorazione e la dimensione che piu' ci piace.
Nella sua pagina di Ravelry trovate una gran quantità di esempi e varianti, e qui trovate anche la nostra.


Ecco la traduzione:

Questo scialle di difficoltà intermedia, puo’ essere eseguito con diversi tipi di lane e puo’ essere facilmente ingrandito o rimpicciolito aumentando o diminuendo il numero di ripetizioni prima del bordo finale.
I punti aumentati ad ogni giro sono 4. Ci sono due schemi per i corpo dello scialle, uno o entrambi possono essere usati. Viene fornito anche un ulteriore schema di transizione che puo’ essere inserito o meno. Con questi schemi e i due bordi potete disegnare il vostro scialle unico.

Costruzione: la costruzione è classica: triangolare dal collo in giu’.
Campione: è indifferente ma lo scialle si allargherà molto durante il bloccaggio.
Ferri: a vostra scelta a seconda della lana usata.

Punti usati:
2dins due dritti insieme
Pass dr acc passare una maglia, lavorare la seconda e accavallare la prima sulla seconda.
Pass 2dr acc passare una maglia lavorare due dritti insieme e accavallare la prima maglia sulla seconda
Gett gettato
Maglia rasata: lavorare i ferri a dritto e rovescio
Maglia lagaccio: lavorare sempre a dritto

Per chiudere le maglie usare dei ferri piu’ grossi, i punti devono essere molto morbidi.

Inizio:

montare 9 maglie
lavorare a legaccio per 3 ferri
F4: 3d, gett, 1d, gett, 1d, (centro) gett, 1d, gett, 3d
F5: 3d, 7 rov, 3d

Scialle:

Lavorate il resto dello schema 1 ripetendo i ferri dal 35 al 46 quante volte desiderate. Nota bene che lo schema deve essere lavorato doppio, è simmetrico per il lato destro e sinistro.
Lavorate i primi e gli ultimi 3 punti sempre a dritto e il punto centrale a maglia rasata.
Nello schema sono mostrati solo i ferri a dritto. Tutti i ferri a rovescio sono lavorati a rovescio eccetto i 3 punti dei bordi.
Potete scegliere di cambiare lo schema e iniziare lo schema 2 in ogni momento. Ci sono poi i ferri dall’1 al 12 nello schema 2 che sono ferri di transizione e possono essere lavorati se volete, mentre i ferri dall’11 al 24 possono essere lavorati quante volte desiderate prima del bordo finale.
Il terzo schema è il bordo. Il quarto è un’alternativa semplificata.








Ecco alcuni dettagli del mio realizzato con Aade Lilac:









buon lavoro!!!

giovedì 18 novembre 2010

WARMAROUNDYOU - CALDOCOLLO





Questa settimana è stata molto emozionante, domani faremo il primo resoconto delle vendite dello schema e speriamo che queste proseguano in modo costante!
Nel frattempo un paio di cose:
Siamo riuscite a rendere lo schema vendibile anche dal blog !!!
Basta che cliccate sul pulsante posto sotto alla foto e vi dirotterà direttamente a Paypal per il pagamento!
Suppongo che poi ci arriverà una mail e noi vi manderemo lo schema ma questo è ancora da testare per cui abbiate pazienza, semmai fatevi sentire con un commento nel blog o per mail.
Inseriamo anche qui il pulsante, il prezzo è 2,50 DOLLARI (POCO PIU' DI 2 EURO)









Seconda cosa: le ragazze del gruppo Kal from Italy che trovate sempre in Ravelry hanno deciso di iniziare a lavorare tutte insieme lo schema!
Questa cosa ci ha reso molto felici perchè dà proprio l'idea dell'unione nonostante la distanza. Siamo curiosissime di vedere tutte le loro versioni del Caldocollo in vari colori e lane e di sentire le loro impressioni!

A presto con gli aggiornamenti!

domenica 14 novembre 2010

WarmAroundYou - Caldocollo














Ormai chi ci segue sà dell'iniziativa alla quale stiamo partecipando per la raccolta di fondi destinati alla LILT intrapresa da Ciami.
Avete avuto modo di osservare da vicino le calze che Barbara ha inventato e che verranno pubblicate nel libro come schema inedito.
Dobbiamo dire che queste ultime settimane sono state frenetiche perchè l'entusiasmo ci ha trascinato verso strade nuove e sconosciute!
Infatti confrontandoci abbiamo capito che comunque ci saranno delle spese vive per sostenere questa iniziativa: se si vuole provare per esempio a mettere un paio di libri nei negozi piu' grossi che vendono lana, bisognerà acquistarli e darli in conto vendita.
Allora invece di darle lo schema dello scaldacollo che avevo appena creato, abbiamo deciso di provare a metterlo in vendita su Ravelry!!!
E siccome lo schema sarà disponibile sia in italiano che in inglese, ci siamo imbarcate per la prima volta nel farlo testare da questo gruppo...
Una bellissima esperienza devo dire, persone molto serie, veloci e affidabili, sono proprio forti queste magliste d'oltreoceano!
Corretto lo schema abbiamo prodotto il pdf, fatto le foto con una modella d'eccezione (Silvia tirata dentro suo malgrado...grazie anche a te) ed é nato il pattern WarmaAroundYou - Caldocollo!
Venerdì sera siamo riuscite a metterlo in vendita e abbiamo già avuto dei riscontri...Dopo tutto questo lavoro è una gran soddisfazione, devo dirlo!
Pero'.....gestire tutto in inglese non è mica facile....post nei gruppi, contatti con le testers, aprire il negozio, tradurre lo schema, e poi aprire Paypal nel modo corretto...
Speriamo che davvero alla fine si possa dire di aver fatto una cosa utile e di aver aiutato in modo tangibile la Ricerca contro i Tumori!

Vi aggiungo che stiamo studiando il modo per poter vendere lo schema direttamente dai nostri blog senza passare per Ravelry, a presto con gli aggiornamenti!

Un grazie anche a chi si è iscritto per seguire gli aggiornamenti del nostro blog, siete già 30 lettori fissi ma vediamo che le visite giornaliere sono sempre in aumento!
Questo è molto importante per noi, un chiaro messaggio che quello che stiamo facendo interessa ed uno stimolo a continuare in questa direzione!

SIAMO RIUSCITE A RENDERE LO SCHEMA VENDIBILE DIRETTAMENTE DA QUI PER CHI NON FOSSE ISCRITTO A RAVELRY A 2,50 DOLLARI (POCO PIU' DI 2 EURO).
NEL CASO CI FOSSE QUALSIASI PROBLEMA, NON ESITATE A LASCIARE UN COMMENTO O A CONTATTARCI PER MAIL.
IL PULSANTE CLICCABILE DI PAYPAL LO TROVATE DIRETTAMENTE SOTTO ALLA FOTO.
GRAZIE

lunedì 8 novembre 2010

Forest canopy









Ed ecco la mia versione Forest Canopy il famoso scialle che crea dipendenza mostratovi nella versione lilac di AAde qualche post fa,... non ho ben capito perchè il mio sia venuto così piccolo...La lana usata è la Aade long color Rusty. Io lo usero' come bandana, questa lana dà dipendenza, non c'è che dire...e non abbiamo nemmeno iniziato ad usare i colori che abbiamo!
Il prossimo scialle che vi mostrero' è molto simile ma essendo uno schema free ne ho fatta la traduzione. Ho usato sempre la AAde lilac e in questo momento è in bloccaggio...
Alla prossima!

venerdì 5 novembre 2010

Calze....che fanno bene!







Anche un paio di calze, possono esser utili.....no????
E non solo per ripararci i piedi dal freddo, ma per cose, più profonde e importanti.
Abbiamo aderito,assieme a tante altre splendide persone,  all'iniziativa della vulcanica Ciami
Tutti i dettagli, qui

( lo sappiamo che ne abbiamo già parlato, che abbiamo il logo, nella colonna di sinistra del blog, ma....meglio ripetere le cose, specialmente quando sono "belle e buone")
E queste calze, sono, in parte,( perchè ci sono altre cose che bollono in pentola.... ) il nostro piccolissimo contributo
Lo schema, con le spiegazioni di questo "gioioso" paio di socks, saranno pubblicate in un libro, i cui proventi,verranno devoluti alla LILT



......Mai calze furono più felici di essere state pensate per una così giusta causa.....

domenica 31 ottobre 2010

treak or treat









Oggi, ci siamo dedicate, invece che alla "maglia" alla....creazione di una zucca per la notte di Halloween.
 Un gufo, dallo sguardo più divertito che...spaventoso, come vorrebbe la tradizione, ma a noi, piace così!

sabato 23 ottobre 2010

Un nastro è come un abbraccio








(ecco anche il mio)

E non c'è bisogno di conoscersi da anni, di frequentarsi, di avere conoscenze in comune,l'abbraccio, come da definizione tratta dalla rete

Un abbraccio è un gesto volto ad esprimere affetto o amore che consiste nello stringere le braccia e le mani attorno al corpo di un'altra persona.

E un abbraccio, a volte è più utile di tante parole.
....esistono anche gli abbracci virtuali,quelli che mandi, chiedi, cerchi via web e a volte hai la fortuna di incontrare.
Così è successo a noi con questa bellissima dispensatrice di abbracci
Ci spieghiamo meglio???
Lei è per noi magliste è come un gomitolo di mohair e seta.
( speriamo che il paragone, possa rendere bene l'idea )
Se vi abbiamo incuriosite, andate a vedere qui e magari, diventate anche voi dispensatrici di abbracci, ce ne è sempre bisogno e....fanno bene a chi li riceve,ma anche...a chi li da.
La foto ad inizio post, fa parte di questo progetto, noi, l'abbiamo trovato semplicemente geniale.
Una piccola cosa , per dire, ci siamo,e, copiando dal blog , perchè sono le parole giuste:

"...Per far sapere che siamo veramente in tante,
e che quando
una donna vuole
combatte contro tutto.
Anche contro il cancro..."



mercoledì 20 ottobre 2010

Mistery Shawl by Knittiland






....ce l'abbiamo fatta!
Lo schema free del "Mistery Shawl" è ora disponibile

sia in Italiano

che in Inglese

Potete trovarlo, o cliccando sui link di questo post...oppure, nella sezione dei nostri free !

mercoledì 13 ottobre 2010

Prossimamente




...anche a questo abbiamo lavorato quest'estate!
( siamo state assenti, ma abbiamo lavorato per voi!! )
Dobbiamo finire di testarlo....a proposito, se c'è qualche volontaria, si faccia viva con un commento, ci farebbe immensamente piacere!

lunedì 11 ottobre 2010

...aggiornamento..



Per prima cosa, buon inizio di settimana a tutti!
Il lunedì è sempre una giornata difficile, lo sappiamo bene!
Abbiamo aggiunto alla lista dei nostri "free pattern" ( colonna di sinistra, verso il fondo )gli schemi scaricabili della
Sciarpa Mesch Scarf
Ok, erano scritte nel post, ma abbiamo pensato che in questo modo, sarebbero state più comode da....salvare e stampare!
Come sempre, se decidete di provare a fare questa sciarpa, fatecelo sapere!
Saremo felicissime di inserire le vostre foto di questo progetto!

domenica 10 ottobre 2010

...maniacale???



E sì, è proprio vero....la latitanza è stata lunga ma...adesso cercheremo di essere molto più presenti e , cosa fondamentale, piene di grandi novità!
Speriamo che questa cosa vi possa incuriosire e che continuate a seguirci come avete fatto, anche quando eravamo in letargo ( anche se solitamente in letargo si va in inverno, lo sappiamo! )
Intanto...un'altra versione di un famoso scialle



lavorato con la mitica lana AAde



L'effetto, la morbidezza, il calore è insuperabile....tanto che, sui nostri ferri ce ne è almeno un'altro in lavorazione!
Vi capita mai , di trovare uno schema, che vi piace così tanto ...tipo Nutella, per intenderci...(sempre che piaccia la Nutella, altrimenti, sostituite la famosa crema spalmabile con qualsiasi cosa vi piaccia in maniera smisurata )che, vi viene spontaneo appena finito...avete la voglia irrefrenabile di ricominciarlo???

martedì 5 ottobre 2010

RITORNIAMO...



Ciao!
E' un po' che non ci si vede su questi schermi...diciamo che l'estate non invoglia particolarmente a sferruzzare, sopratutto se non si ha l'aria condizionata e ci sono 40 gradi.
Pero' abbiamo ugualmente lavorato nelle giornate meno torride e in questo autunno e non vediamo l'ora di mostrarvi quello che abbiamo fatto e siamo sicure che troverete ottimi spunti per i vostri regali di Natale, come sto tentando di fare io per la prima volta in anticipo!
Vogliamo per ora solo mostrarvi un accenno di quello che stiamo preparando come traduzione e schemi gratuiti...se non vi siete mai imbattute in progetti simili e se ne siete spaventate posso garantirvi che sbagliate....solo un po' di pazienza e poi il risultato vi ripagherà del lavoro!

Questo è uno scialle che sto' facendo (l'immagine non è mia ma l'ho rubata perchè si vede molto bene la lavorazione, presto vedrete il mio)



E' molto simile ad un altro che abbiamo già fatto entrambe (ma che per le dimensioni che sono risultate a me è piu' adatto come bandana...) questo:



poi c'è uno scaldacollo:



Un paio di guanti lunghi senza dita adattissimi a chi vuole fare un lavoro veloce ma molto utile e di effetto.

e dulcis in fundo uno scialle nuovo nuovo che pero' si farà attendere ancora per un po' perchè dovrà essere testato prima di mostrarlo "al pubblico"!

Insomma di carne al fuoco ce n'è, nel frattempo ringraziamo coloro che si sono iscritte come sostenitrici del blog e abbiamo visto con piacere che ci sono state molte visite nonostante per ora i pochi post....Speriamo che l'interesse sia sempre piu' acceso!

Ciao e a presto!

lunedì 28 giugno 2010

SCIARPA MESH SCARF









Dopo un lungo periodo di latitanza, rieccoci qui con un nuovo progetto.
Questa volta la lana usata è la Preyarn Evilla, una lana non filata dalla consistenza dello zucchero filato. Molto fragile a dire il vero, non adatta ai principianti solo per rischio di crisi isterica... Cioè si rompe molto facilmente.
Pero' se si usa doppia come in questo caso e se si considera che si ricompatta con un minuscolo sfregamento dei due lembi, la cosa diventa fattibilissima.
Se poi si arriva ad ammirare il risultato e si prova a metterla a contatto con la pelle (beh ora fà un po' caldo ma ci si deve pur portare avanti no?) non si desidera altro che iniziare un nuovo progetto!
Questa lana ha un solo piccolo difetto, non ama gli errori...e se si sbaglia bisogna disfare con molta cautela. Per cui consiglio, come in questo caso, di usare dei punti molto semplici e, come dice Barbara, ama molto i buchini dei gettati!
Dunque qui usati i ferri del 7 e, appunto due delle cosiddette "pizze" della Preyarn in modo da usare due capi, cercando quello piu' interno alla matassa e iniziando proprio da lì.
Il colore è il 72.



Qui le immagini...








La spiegazione è molto semplice, la scelta delle dimensioni è del tutto personale, montando 43 punti con i ferri appunto del 7 le dimensioni ottenute sono circa cm 30 x 220.

Iniziare con un giro a rovescio, poi:

Giro 1: 2 dir, (3 dir, 1 gett, 1 pass, 2 dir ins accavallare la maglia passata sulle due lavorate insieme, 1 gett) da ripetere le volte che volete, poi 5 dir

Giro 2: tutto a rovescio

Giro 3: 2 dir (1 gett, 1 pass, 2 dir ins accavallare la maglia passata sulle due lavorate insieme, 1 gett, 3 dir) da ripetere quante volte volete, poi 1 gett, 1 pass, 2 dir ins accavallare la maglia passata sulle due lavorate insieme, 1 gett, 2 dir

Giro 4: tutto a rovescio.

In pratica si alternano giri che iniziano e finiscono con 2 e 5 maglie a dritto mentre all'interno della lavorazione i dritti sono sempre 3.

Qui sotto la spiegazione in inglese del punto...

Here the english version...
Cast on 43 sts
Work with needles nr.7
First row : purl

Row 1: k2 [k3, yo, slip1-k2tog-pass slipped stitch over k2tog, yo] [repeat sts in
brackets as often you want] k5

Row2 : purl

Row 3 :k2 [yo, slip1-k2tog-pass slipped stitch over k2tog, yo, k3] [repeat sts in
brackets as often you want] yo, slip1-k2tog-pass slipped stitch over k2tog, yo, k2

Row 4: purl

Ecco fatto, piu' facile da farsi che a dirsi e, come sempre, se realizzate qualche sciarpa mandateci le foto, le pubblicheremo volentieri!

PS: non pensate che sia perfetta per gli AAde Mittens? Ora manca solo un bel cappellino!